Formulare le domande della ricerca per la tua tesi

Le domande della ricerca indicano il quesito a cui cercherai di dare risposta nel corso del tuo studio e ti aiuteranno a strutturare la tua tesi di laurea triennale o magistrale.

Solitamente includono una domanda principale della ricerca (la domanda centrale che andrai ad esplorare) e delle sotto-domande (che ti aiuteranno a trovare la risposta alla domanda principale).

Tipi di domande della ricerca

Esistono diversi tipi di domande della ricerca. Il tipo scelto nella tua tesi triennale o magistrale determinerà il tipo di ricerca che sarà necessario condurre e i metodi di ricerca che dovrai utilizzare (ad esempio, sondaggi o interviste).

Ma non preoccuparti troppo del tipo di domanda. Le categorie spesso si collegano l’una con l’altra e per una ricerca sarà possibile combinare più tipi di domanda.

Tipo di domandaFormulazione
Ricerca descrittivaQuali sono le caratteristiche di x? Chi dovrebbe eseguire x? Come appare x?
Ricerca comparativaQuali sono le differenze tra x e y? Quali le similarità?
Ricerca constatativaIn che fase di sviluppo si trova x? Può essere caratterizzata x? Quale può essere un esempio di x?
Ricerca valutativa/normativaQuali sono gli aspetti positive di x? X funziona bene? Quali sono gli svantaggi o i vantaggi di x?
Ricerca esplorativa/ esplicativaDa cosa deriva x? Com’è successo? Quali sono le cause?
Esperimento predittivoFino a che punto x può verificarsi? Da cosa è causato? A cosa bisognerebbe essere preparati?
Ricerca consultiva/ d’insieme/ risolutivaCome si può avere la certezza che x si verifichi? Come si può affrontare x? Cosa può essere fatto per risolvere il problema x?
Ricerca sperimentaleChe effetti ha x su y? X è più ___ di y?

Che tipo di domande dovrei usare?

Nella tesi di laurea triennale o magistrale è possibile usare tutti i tipi di domande elencati in precedenza. Ma la tua decisione su quali tipi scegliere potrà essere influenzata dal tipo di ricerca che vuoi o ti è richiesto di svolgere. Ma tieni a mente che non tutti i tipi di domande sono adatte come domanda principale della ricerca. Ad esempio, una domanda valutativa non è adatta ad essere una domanda principale.

Se alcune domande si adattano particolarmente bene a una categoria specifica, altre rappresentano una combinazione tra vari tipi di domande.

Le domande della ricerca si suddividono in domanda principale della ricerca e sotto-domande:

  • Domanda principale
  • Sotto-domanda 1
  • Sotto-domanda 2
  • Sotto-domanda 3 ecc.

Domanda principale della ricerca

La domanda principale della ricerca è il fulcro della tua tesi di laurea. Solitamente può essere identificata in più categorie di domande della ricerca.

Sotto-domande

Le sotto-domande sono domande più brevi e meno complicate. Solitamente appartengono a una categoria specifica di domanda della ricerca.

Domande descrittive

Questo domande sono utili per imparare a conoscere l’argomento che si vuole analizzare nella tesi triennale o magistrale. Sono spesso il punto di partenza della ricerca e ti aiuteranno a fare chiarezza sull’argomento.

Le risposte alle domande descrittive potrebbero descrivere una situazione, un concetto o una persona in base alle tue osservazioni personali o alle informazioni raccolte.

Esempio di domanda descrittiva

Quanto è la popolazione mondiale?

Quali provvedimenti prenderà il governo per ridurre la pressione fiscal il prossimo anno?

Quali misure vengono prese nelle scuole elementari americane per i bambini affetti da autismo?

Domande comparative

Questo tipi di domanda è utili quando si vogliono esplorare le differenze e le similarità tra due o più cose.

Esempio di domanda comparativa

Qual è la differenza tra linguaggio dei segni e linguaggio del corpo?

Quali sono le similarità del sistema politico dell’Italia con quello della Russia?

Domande caratterizzanti

Queste domande ti permettono di determinare in che modo il tuo argomento si relaziona con l’intero campo e argomento della tua ricerca. Sono utili per descrivere e classificare un fenomeno.

Esempio di domanda constatativa

In che modo la nuova sottoclasse emergente in Germania può essere descritta?

In che modo I socialisti possono essere classificati in questo nuova sottoclasse emergente?

Domande valutative/normative

Le domande valutative o normative sono usate quando si vuole determinare il valore di qualcosa (ad esempio, quanto conveniente, buona, normare o utile una cosa) e ti permettono di fornire un’opinione p un giudizio. Possono anche essere chiamate domande etiche.

Esempio di domanda valutativa

È conveniente che I lavoratori siano attentamente supervisionati?

Quali sono i vantaggi per i lavoratori di avere un ambiente di lavoro salutare?

Domande esplicative

Servono a determinare la causa del problema. Di conseguenza, sono spesso identificate con il “perché” del problema.

Esempio di domanda esplicativa

Qual è la causa dell’alto tasso di malattie al quartier generale di Apple?

Perché tutte le sostanze si fondono raggiunta una determinate temperatura?

Perché le foglie cambiano colore in autunno?

Domande predittive

Come dice il nome, prevedono qualcosa che succederà in futuro. Puoi utilizzarle per formulare delle conseguenze prevedibili.

Esempio di domanda predittiva

Quanti mutui non verranno consessi se la crisi economica continuasse fino al 2020?

Quale sarebbe l’impatto del nuovo piano fiscale sugli anziani che vivono da soli?

Il trasporto pubblico rimarrà economicamente accessibile anche in futuro?

Domande consultive/ d’insieme/ risolutive

Queste domande vengono utilizzare quando si vogliono identificare nuove soluzioni al un problema esistente, tenendo in considerazione il futuro imminente. Possono essere formulate con “Come si può…?”

Esempio di domanda consultiva/ d’insieme/ risolutiva

Come si può ridurre il numero degli analfabeti nel Regno Unito del 50% nei prossimi 3 anni?

Come si può ridurre la disoccupazione giovanile?

Il rischio con queste domande è che potrebbero portarti a fornire suggerimenti o consigli su come risolvere un particolare problema – ma non è il tuo compito di ricercatore. Il tuo obiettivo è compiere una ricerca che le persone direttamente coinvolte nel problema possono usare per risolverlo.

Piano d’azione

Può essere utile se uno dei fini della ricerca è quello di fornire suggerimenti.

Domande inferenziali

Posso essere usate per determinare e misurare un determinate effetto e formulare almeno una ipotesi. Dovrebbero essere domande a risposta chiusa (ad esempio, con “sì” o “no”).

Le domande inferenziali dovrebbe trovare risposta con l’aiuto di esperimenti e test, per questo sono molto comuni nelle ricerche scientifiche.

Esempio di domanda inferenziale

Gli studenti ottengono voti migliori negli esami se seguono le lezioni online invece che seguirla in presenza in classe?

Quali effetti ha il controllo preventivo del tasso alcolico sul numero di persone che si mette effettivamente alla guida dopo aver bevuto?

Tipi di domanda da evitare come domanda principale

Alcune categorie di domande non sono appropriate come domande principali della ricerca.

  • Domande valutative, poiché sarebbe difficile mantenere la propria oggettività di fronte a questo tipo di domande
  • Domande con “Perché”, poiché solitamente non sono abbastanza specifiche.
  • Domande inferenziali, poiché risulterebbero troppo limitate.

Nel caso la domanda principale rientrasse in una di queste categorie, prova a rivedere il problema della ricerca e prova a riformulare la domanda.

Questo articolo è stato utile?
Luca Corrieri

Luca è il classico "fanatico di informazioni" di Scribbr. Scrive articoli che ti aiuteranno a trovare le informazioni più facilmente e che risponderanno a tutte le tue domande. Anche lui è uno studente e frequenta un corso di laurea magistrale in Management Strategico.

Non rischiare di stampare la tua tesi con errori!

I nostri editor professionisti possono aiutarti a perfezionarla.
Info e costi » Punteggio Trustpilot di 9.9

Non c'è ancora nessun commento.

Lascia una risposta