Sotto-domande in una tesi di laurea triennale e magistrale

La domanda principale della ricerca spesso non può avere una sola ed unica risposta. Per questo le sotto-domande della tesi di laurea triennale o magistrale sono importanti: permettono di rispondere alla domanda principale passo a passo.

Il modo in cui vengono formulate ti aiuteranno a determinare in che modo verrà impostata la tua intera ricerca.

Quali sono le caratteristiche di sotto-domanda valida?

Sotto-domande e domande principali della ricerca hanno quasi li stesse caratteristiche. Ma è importante tenere a mente alcuni accorgimenti aggiuntivi per quanto riguarda le sotto-domande:

  • Dovrebbero essere meno complesse della domanda principale;
  • Una singola sotto-domanda non dovrebbe comprendere e differenti tipi di ricerca;
  • I risultati e le risposte delle sotto-domande devono aiutare a rispondere al quesito principale; e
  • Generalmente, dovrebbero includere una o due sotto-domande descrittive o comparative.

Qual è il tuo punteggio?

Scopri in 10 minuti se hai commesso un plagio involontario.

  • 99,3 miliardi di fonti Internet
  • 8 milioni di pubblicazioni
  • Protezione dei dati sicura

Vai al controllo Antiplagio

Ordine delle sotto-domande

Le sotto-domande vanno presentate secondo un ordine logico. Ad esempio, la prima sotto-domanda deve avere una risposta prima che si possa porre una seconda sotto-domanda. È sempre meglio iniziare con domanda descrittive e comparative.

Esempio di domanda principale con sotto-domande

Domanda principale

Su cosa si basano le discussioni sull’introduzione di una tassa europea sulle banche e quali sarebbero le caratteristiche di tale tasse?

Sotto-domande

Stando alle attuali discussioni tra i vari governi, come dovrebbe essere implementata la tassa europea sulle banche? (Domanda descrittiva)

Quali paesi hanno già una tassa sulle banche/un imposta sulle transazioni finanziarie? (Domanda descrittiva)

Come dovrebbe essere una tassa sulle banche/ imposta sulle transazioni finanziarie a livello europeo? (Domanda d’insieme)

Quante sotto-domande si dovrebbero usare?

Non vi è un numero di sotto-domanda da usare nella tesi triennale o magistrale. Tuttavia, più complesso è il tema trattato, più sotto-domande ti serviranno.

Cerca di limitarti a quattro o cinque sotto-domande Nel caso non fossero sufficienti, forse la domanda principale potrebbe non essere abbastanza specifica. In questo caso è meglio rivedere il problema della ricerca e cercare di restringere il campo di ricerca e le relative domande.

Qual è il tuo punteggio?

Scopri in 10 minuti se hai commesso un plagio involontario.

  • 99,3 miliardi di fonti Internet
  • 8 milioni di pubblicazioni
  • Protezione dei dati sicura

Vai al controllo Antiplagio

Tipi di sotto-domande della ricerca

Le sotto-domande possono essere divise in diversi tipi di domande della ricerca.

Ipotesi al posto delle sotto-domande

Puoi anche scegliere di utilizzare delle ipotesi, invece che delle sotto-domande. Le ipotesi sono asserzioni che andranno poi testate per essere confermate o riufiutate.

Una volta formulate le tue sotto-domande, potrai passare alla creazione della struttura della tua ricerca.

Cite this Scribbr article

If you want to cite this source, you can copy and paste the citation or click the “Cite this Scribbr article” button to automatically add the citation to our free Citation Generator.

Corrieri, L. (12 dicembre 2016). Sotto-domande in una tesi di laurea triennale e magistrale. Scribbr. Retrieved 15 aprile 2024, from https://www.scribbr.it/come-scrivere-la-tesi/sotto-domande-una-tesi/

Questo articolo è stato utile?
Luca Corrieri

Luca è il classico "fanatico di informazioni" di Scribbr. Scrive articoli che ti aiuteranno a trovare le informazioni più facilmente e che risponderanno a tutte le tue domande. Anche lui è uno studente e frequenta un corso di laurea magistrale in Management Strategico.