Bibliografia tesi di laurea seguendo le regole APA

Riporta nella bibliografia della tesi tutte le fonti che hai usato durante il tuo lavoro. La bibliografia della tesi è collocata alla fine dell’elaborato, prima dell’appendice. Lo Stile APA ha delle regole ben precise riguardanti lo stile per la citazione delle fonti e l’elenco dei riferimenti bibliografici.

Regole base per la bibliografia tesi in Stile APA

L’elenco dei riferimenti bibliografici della tesi dovrebbe contenere esclusivamente le fonti che sono state effettivamente utilizzate per la scrittura dell’elaborato. Anche se nel testo una fonte viene citata più volte, nella bibliografia della tesi deve essere inserita una sola volta. La formattazione deve seguire le regole stabilite dallo Stile APA.

Diversi tipi di fonti richiedono diversi tipi di formattazione. Di seguito, alcuni esempi mostrano i tipi di fonti più comuni.

Esempio bibliografia tesi: Libro
Stile APACognomeAutore, InizialiNome. (Anno). TitoloLibro (Ausgabe). Città, Paese: Nome casa editrice.
BibliografiaIbrahimovic, Z. (2012). Io, Ibra. Milano, Italia: Rizzoli.
Esempio bibliografia tesi: Articolo di rivista
Stile APACognomeAutore, InizialiNome & CognomeAutore, InizialiNome. (Anno). Titolo Articolo. Titolo Rivista, Volume(Numero Issue), Numero di pagina. doi:Numero
BibliografiaMessi, L (2014). Segnare è un’arte. Gazzetta dello Sport, 3(2), 24-28.
Esempio bibliografia tesi: Articolo Internet
Stile APACognomeAutore, InizialiNome. (Anno, Giorno Mese). Titolo Articolo [TipoFonteInternet]. Disponibile, Giorno Mese, Anno, da http://URL
BibliografiaScacchi, S. (2015, Febbraio 12). Milan, I cinesi di Infront potrebbero entrare nell’affare nuovo stadio. Disponibile 24 Marzo, 2015, da http://www.repubblica.it/sport/calcio/serie-a/milan/2015/02/12/news/milan_infront_potrebbe_entrare_nell_affare_nuovo_stadio-107165009/

Autori secondo lo Stile APA

Nella bibliografia della tesi, bisogna sempre citare tutti gli autori di una fonte. Per l’ordine dei nomi, seguire l’ordine presente nella fonte stessa. Tuttavia, non bisogna mettere gli autori della fonte in ordine alfabetico.

È necessario iniziare con il cognome dell’autore, seguito da una virgola e le iniziali del nome dell’autore. Se l’autore ha un prefisso nel cognome (es. ‘van’), bisogna scriverlo dopo le iniziali del nome. Se la fonte ha più di un autore, bisogna mettere una virgola tra i nomi dei vari autori. Usa una & tra i nomi degli ultimi due autori della fonte.

Esempio: Autori nella bibliografia della tesi

Robben, A. (2013).

Robben, A., & Huntelaar, K. –J. (2013).

Robben, A., Huntelaar, K. –J., & Bommel, M. van. (2013).

Attenzione: Nell’indicazione dei nomi degli autori ci sono alcune differenze tra inglese e italiano. Abbiamo compilato una lista con tutte le differenze per te.

Qual è il tuo punteggio?

Scopri in 10 minuti se hai commesso un plagio involontario.

  • 67 miliardi di fonti Internet
  • 900 milioni di elaborati
  • 112 milioni di pubblicazioni
  • Protezione dei dati sicura

Vai al controllo Antiplagio

Generatore APA

Abbiamo sviluppato un Generatore APA così non dovrai memorizzare la formattazione giusta per i diversi tipi di fonti. Inserendo le informazioni necessarie nel Generatore APA, potrai facilmente creare i riferimenti alle fonti nel modo corretto.

Eccezioni nella bibliografia della tesi

Ci sono tre casi in cui non è necessario indicare la fonte nella bibliografia della tesi, anche se la si è usata per scrivere il proprio elaborato. Le seguenti fonti vanno citate esclusivamente nel testo:

  1. Scritti classici come la Bibbia
  2. Comunicazioni personali come e-mail, lettere private, conversazioni telefoniche e messaggi
  3. Un sito web nel suo complesso.

Ordine alfabetico dei riferimenti bibliografici

Le fonti presenti nella bibliografia della tesi devono essere messe in ordine alfabetico. Grazie al Generatore APA, potrai facilmente mettere in ordine alfabetico tutti i tuoi riferimenti bibliografici.

Differenza tra riferimenti bibliografici e bibliografia

Come avrai visto, in questo articolo non usiamo la parola “riferimenti bibliografici” ma “bibliografia”. Bibliografia e riferimenti bibliografici non sono esattamente la stessa cosa. In una bibliografia vengono indicate non solo le fonti a cui si fa diretto riferimento all’interno del testo, ma anche tutte quelle fonti che hai consultato per la stesura dell’elaborato.

Per esempio, in una bibliografia indicherai anche il giornale da cui hai preso spunto per l’argomento della tua tesi. Secondo le regole dello Stile APA, questo tipo di fonte non deve essere menzionata nei riferimenti bibliografici.

Formattazione della bibliografia della tesi in Stile APA

Dopo aver indicato e messo in ordine alfabetico tutte le fonti usate nella bibliografia della tesi, resta ancora qualcosa da sistemare. Secondo lo Stile APA Style, le fonti che occupano più di una riga devono essere rientrate a partire dalla seconda riga.

Esempio: Bibliografia della tesi

Example APA Reference List

Reference list in APA Style

Questo articolo è stato utile?
Bas Swaen

Bas è il cofondatore di Scribbr. Bas ama insegnare ed è un esperto scrittore di tesi. Cerca di aiutare gli studenti scrivendo articoli chiari e semplici da comprendere riguardo argomenti più complessi.

Sei sicuro di non aver commesso plagio?

Tutelati senza che la tua facoltà lo scopra.
Inizia il controllo
Anonimo e veloce

Lascia una risposta